dipingere-cameretta-bambini-faustomauri.com
09
Ago

Decorare e dipingere la cameretta dei bambini

La cameretta dei bambini è il loro rifugio preferito, ovvero quel luogo dove trascorrono la maggior parte del loro tempo e dove sperimentano le prime fasi della loro crescita personale.

Questa stanza non è una camera qualunque ma è il loro mondo e pertanto anche la tinteggiatura e i decori, così come l’arredamento devono rispecchiare l’età del bambino/a nonché il loro stile personale.

A differenza delle altre camere da letto, la cameretta dei bambini cresce e si evolve con loro, seguendoli durante questo percorso e ovviamente anche il colore delle pareti o eventuali decori fatti, andranno modificati in base a tale evoluzione.

Il regno dei bambini: la cameretta va dipinta a regola d’arte

E tu, vuoi decorare e dipingere la cameretta dei tuoi figli? Conosci tutti i principali accorgimenti per fare un buon lavoro e soprattutto in totale sicurezza? Sai quali pitture è meglio usare per tale ambiente?
Dipingere può sembrare un gioco da ragazzi e spesso anche un piacevole passatempo.

In commercio poi esistono tanti attrezzi che promettono risultati immediati e veloci e ciò invoglia molte persone a dilettarsi nel fai da te, pensando in questo modo di risparmiare soldi sulla manodopera.

E’ vero, forse si potrebbe risparmiare, ma a quali risultati? E soprattutto con quale garanzia nel tempo?
Dipingere significa innanzitutto avere conoscenza non solo della tecnica da usare ma anche delle vernici giuste, dei prodotti atossici, dei colori più adatti per questo ambiente.

Hai deciso di dipingere la cameretta? Allora ecco qualche utile suggerimento per te

1. La prima cosa che dovrai fare è comprare la pittura per dipingere; come deve essere? Sicuramene atossica, lavabile o semi-lavabile per permettere poi una facile pulizia delle superfici.

2. A questo punto, prepara il muro, ma ancor prima di questo, dovrai coprire bene le porte, le finestre, la zoccolatura e quanto altro si possa rovinare con la pittura. Poi inizia a scartavetrare e a chiudere i fori con lo stucco.

3. Ora che il muro è liscio, puoi iniziare a dipingere le pareti. Passa prima una o più mani di isolante e lascia asciugare; solo dopo potrai tinteggiare.

Una scelta difficile: il colore delle pareti

Un passaggio molto delicato è proprio quello della scelta della tinta da usare. Può sembrare cosa da poco, ma non è assolutamente banale.
La tinta per le pareti della cameretta deve rispondere a due diverse esigenze:
1. Piacere al bambino/a che dovrà riconoscersi in quell’ambiente;
2. Essere una tinta delicata e rilassante per permettere il giusto riposo.

Il nostro consiglio è di optare per tinte pastello, delicate ma accoglienti allo stesso tempo. Colori come il fucsia acceso, il blu oltremare, il rosso fuoco, sono belli ma a lungo andare stimolano eccitamento e interferiscono con la fase del sonno.

I colori più consigliati per la cameretta dei bambini?
Rosa pesco, verde acqua, giallo, arancio, azzurro, sono sicuramente le tonalità più indicate. Da questa base, potrete poi fare dei giochi di sfumature, oppure decorare con stencil o tecniche come la spugnatura, per rendere il tutto più armonico ed allegro.

Non improvvisare: affidati a NOI

Vorresti un buon lavoro ma non sei sicuro di poterlo fare da solo? Ricordati che la cameretta è un luogo importante e l’impresa Faustomauri srl, può darti un valido aiuto.
Contattaci per un preventivo ed un sopralluogo gratuito e saremo lieti di mettere la nostra professionalità al tuo servizio e tinteggiare la cameretta nella maniera più adeguata.