22
Apr

Pittura a tempera per interni

Lo avevamo anticipato nello scorso articolo ed eccoci pronti con una analisi delle principali pitture per interno, prima fra tutte la pittura a tempera.

Chissà quante volte ne avrai sentito parlare e quante altre volte l’avrai vista esposta negli scaffali dei negozi specializzati in tinteggiature, ma tu sai cos’è una pittura a tempera e quali sono le sue caratteristiche? Sai dove è meglio utilizzarla e dove no?

Purtroppo sul web ci sono tante informazioni, a volte anche confusionarie e sbagliare, che inducono a fare acquisti inutili e a non ottenere poi il giusto risultato.

Noi vogliamo invece essere competenti e professionali nel cercare di darti quante più informazioni possibili sulle tipologie di pitture per interni e nello specifico sulla pittura a tempera.

I pro e contro della pittura a tempera

La prima cosa da sapere è che la pittura a tempera viene solitamente utilizzata per i lavori in economia, proprio perché fra le tante è quella che ha un costo più basso ed anche una qualità inferiore non a caso viene usata soprattutto per la tinteggiatura dei soffitti oppure di garage o cantine, dove non abbiamo particolari esigenze.

Ecco perché se hai fatto fare qualche preventivo e ti propongono una pittura a tempera, capisci bene il perché del prezzo!

Oltre al discorso economico, la pittura a tempera non richiede una grande esperienza manuale nella sua applicazione, che in realtà è abbastanza di facile impiego, quindi alla portata di tutti, anche dei meno esperti in campo.

Ha una discreta traspirazione ed un facile lavaggio dove viene applicata: ciò la rende abbastanza commercializzata ed utilizzata nelle tinteggiature, soprattutto fai da te, anche perché è piuttosto coprente.

Ovviamente se stai cercando un prodotto di elevata qualità, allora la pittura  a tempera non fa al caso tuo:

  • non è lavabile,
  • non è impermeabile,
  • non ha una buona resistenza nel tempo
  • non ti protegge da muffa e umidità.

Stiamo infatti parlando di un prodotto economico ed a buon mercato, spesso utilizzato da persone non professioniste e nel fai da te, che tuttavia non offre molte garanzie di un lavoro fatto bene o duraturo.

La pittura economica per il fai da te

Da un punto di vista della composizione, la pittura a tempera è un impasto cromatico di sostanze collanti e pigmenti che vengono miscelati tra loro, fino a creare il composto, che come detto è molto facile da applicare, con il vantaggio che asciuga anche in maniera veloce, mantenendo il colore molto vivace anche dopo la sua asciugatura.

Però, resta comunque fra le pitture più economiche e di minor qualità in commercio, pertanto sconsigliabile per le pareti di cucine, zona living o zona notte, dove sicuramente esistono prodotti migliori, sia come resa che come qualità.

E tu vuoi scoprire le altre pitture per interni? Allora seguici nel prossimo articolo del blog, dove parleremo di pitture traspiranti.

 

SCOPRI  TUTTE LE NOSTRE TECNICHE DI TINTEGGIATURA PER INTERNI >>

CHIEDI UN SOPRALLUOGO GRATUITO

Loading